L’istinto primordiale.

da sinistra verso destra Harley: curiosa, testarda e paperina. Sam detto il buono: pigro, riflessivo e sonnacchioso. Kj che ha un nome da teppista ma ha paura di tutto.

Le bugie più grandi sono quelle che raccontiamo a noi stessi, perché è difficile ammettere di aver sbagliato o di aver dato fiducia alle persone sbagliate. Le bugie dell’anima quelle che scopri strizzando gli occhi scovando un pensiero dentro e che vorresti cacciare fuori ma non puoi. Allora lo sotterri e lo metti in sicurezza dentro una nuova favola che sei subito pronta ad inventare. Il mio proposito di oggi è di portare rispetto al mio istinto primordiale: quello che mi fa accapponare la pelle quando incontro brutte persone, quello che mi fa venire voglia di abbracciare le belle persone, quello che mi terrorizza prima di commettere un errore e che mi entusiasma in odore di cose giuste! L’istinto primordiale ti salva il culo solo se lo ascolti e lo assecondi, altrimenti è un attimo che la vita ti si accartocci intorno e si passi il tempo a districarti. L’istinto ha sempre ragione e, per ritrovarlo appieno, prenderò lezioni dai miei cani che trotterellano felici su tutto quello che li fa scodinzolare e che dopo aver ringhiato al pericolo se lo dimenticano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...